Hockey Sarzana | IL VIAGGIO ROSSONERO IN GIRO PER L’ EUROPA CONTINUA, CARISPEZIA CON IL PARI DI PARIGI VOLA IN EUROPE CUP.
18621
post-template-default,single,single-post,postid-18621,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

IL VIAGGIO ROSSONERO IN GIRO PER L’ EUROPA CONTINUA, CARISPEZIA CON IL PARI DI PARIGI VOLA IN EUROPE CUP.

IL VIAGGIO ROSSONERO IN GIRO PER L’ EUROPA CONTINUA, CARISPEZIA CON IL PARI DI PARIGI VOLA IN EUROPE CUP.

IL VIAGGIO rossonero in giro per l’Europa continua. Dopo aver conquistato una fetta di qualificazione nella sfida di andata vinta per 8 a 2 il Carispezia Sarzana è andata a strappare a Parigi il biglietto per il secondo turno della Ws Europe Cup di hockey. Nell’affascinante trasferta francese i rossoneri hanno pareggiato 3 a 3 centrando così la il traguardo tanto voluto dal club. (nella foto il selfie dell’esultanza del capitano Borsi dopo la rete del momentaneo pareggio).


NOISY LE GRAND – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 3 – 3  (1 – 1)

NOISY LE GRAND: Mateus (Boueau), Checa, Antunes, Barbe, Fusari, Narce (1), Ramirez (1), Santos, Martins (1).  Allenatore Montout.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona  (Bianchi), Borsi (1), Rossi, Rampulla (1), Perroni, Ipinazar, Fantozzi (1), Pistelli, Rispogliati. Allenatore Alessandro Bertolucci.

Arbitri:  Paulo Almeida (PT) Joao Duarte (PT).

IL VIAGGIO rossonero in giro per l’Europa continua. Dopo aver conquistato una fetta di qualificazione nella sfida di andata vinta per 8 a 2 il Carispezia Sarzana è andata a strappare a Parigi il biglietto per il secondo turno della Ws Europe Cup di hockey. Nell’affascinante trasferta francese i rossoneri hanno pareggiato 3 a 3 centrando così la il traguardo tanto voluto dal club. Prima di tutto voglio ringraziare il mister e tutti i miei ragazzi, sono stati bravissimi commenta il presidente Maurizio Corona a fine partitaLa qualificazione al secondo turno della WS Europe Cup è certamente un regalo che facciamo a tutta la Città, siamo stati orgogliosi dei tantissimi messaggi di incoraggiamento ricevuti prima della gara e dei tantissimi “like” ricevuti sui social, questa vicinanza ci riempie d’orgoglio e ci dà carica per il prosieguo della stagione che avrà come obiettivo primario una salvezza da conquistare oltre un cammino il più lungo possibile nella competizione europea. Questo perché crediamo che per la Città di Sarzana la serie A1 sia un’ eccellenza a cui non deve rinunciare. Inoltre continuiamo l’avventura in Europe Cup e il 1 Dicembre arriveranno a Sarzana i Portoghesi del Tomar; quindi un’altra serata di gala sportivo che regaliamo a  tutta la comunità Sarzanese. Guardando invece la partita  abbiamo passato il turno contro una buona squadra, in un palazzetto stracolmo, con un tifo parigino da brividi.  Comunque penso – conclude il Presidente – che il Carispezia di abbia gettato il cuore oltre l’ostacolo giocando una buona gara, combattuta, contro una buona squadra e comunque la cosa importante rappresenta il ritorno ai risultati “buoni”, dopo le ultime due sconfitte consecutive in campionato.” Ma veniamo alla gara mister Montout, schiera il suo starting-five titolare, guidato dall’esperienza di capitan Barbe che  insieme a Narce guidano il reparto difensivo mentre per la parte offensiva si affidano alla  coppia Antunes e Martins con il portoghese Mateus alla difesa della porta. A disposizione Checa, Ramirez, Fusari e Dias e il secondo portiere Boueau. Bertolucci risponde con Corona tra i pali, Ipinazar, Rossi, Borsi e Rampulla modificando per la prima volta il quartetto di movimento di fronte al portiere Corona, cercando di provare nuove soluzioni e centellinare le energie anche in previsione dell’appuntamento di martedì sera nel campionato di serie A1 contro il Sandrigo. Sarzana parte forte e dopo due conclusioni di Rossi e Rampulla ha la grossa chance per passare in vantaggio al minuto 16’20 con il rigore concesso per fallo su Rampulla. Ma la conclusione di Rossi è parata da Mateus che poi sarà il grande protagonista della serata. E così sono i francesi a passare in vantaggio al 16’42 con Martins grazie a un preciso tiro a fil di palo. I sarzanesi si riorganizzano e trovano il pareggio al 19’40 con capitan Borsi che, spalle alla porta, alza e schiaccia in rete l’1 a 1. Nella ripresa tante emozioni e ritmo sempre molto elevato: i francesi partono forte e in due occasioni Corona sventa i tentativi degli attaccanti, compreso un tiro di prima parato al colombiano Ramirez e dopo il palo di Borsi i sarzanesi sprecano al 35’27” una punizione di prima con Fantozzi. Arriva così il vantaggio dei padroni di casa firmato da Ramirez equilibrato, però, al 42’41” dalla bellissima azione in contropiede che consente a Fantozzi, ben servito da Ipinazar, di segnare il 2 a 2. Ma sono ancora i parigini a passare in vantaggio al 48’ con Narce; il Carispezia Sarzana non demorde e resta in partita. I francesi potrebbero chiudere la gara ma sprecano il tiro di prima del 15° fallo. Il Sarzana dopo aver fallito il rigore con Borsi, ancora parato da Mateus, infila il definitivo 3 a 3 al 24’51 grazie alla punizione di prima trasformata da Rampulla. Il prossimo turno si giocherà il 1 dicembre contro i portoghesi del Tomar: la sfida di andata si disputerà al palazzetto sarzanese di Piazza Terzi. Ora una doppia sfida in chiave salvezza Martedì 20 Novembre arriva il Sandrigo al Vecchio Mercato e Sabato 24  trasferta a Thiene

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.