Hockey Sarzana | Il CARISPEZIA HOCKEY SARZANA “BALLA IL TANGO”: DALL’ ARGENTINA ARRIVANO DANILO RAMPULLA E FRANCISCO IPINAZAR.
18460
post-template-default,single,single-post,postid-18460,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Il CARISPEZIA HOCKEY SARZANA “BALLA IL TANGO”: DALL’ ARGENTINA ARRIVANO DANILO RAMPULLA E FRANCISCO IPINAZAR.

Il CARISPEZIA HOCKEY SARZANA “BALLA IL TANGO”: DALL’ ARGENTINA ARRIVANO DANILO RAMPULLA E FRANCISCO IPINAZAR.

Due colpi che si sono perfezionati nelle ultimissime  ore  anche se le voci davano da tempo  il  Carispezia Hockey Sarzana sulle tracce di due giovani talenti argentini e, a pochi giorni dalla presentazione del nuovo mister Alessandro Bertolucci fissata per Sabato 30 Giugno al bar Vecchio Mercato di fronte al Centro Polivalente, dal cilindro del sodalizio di Piazza Terzi escono i nomi di due talenti argentini. Danilo Rampulla,  attaccante, del Club Union di San Juan e Francisco Ipinazar, centro, del Club Estudiantil Porteno, di Buenos Aires. Due colonne portanti della nazionale  Under 20 Argentina che lo scorso anno ha conquistato il quarto posto ai mondiali di Nanchino in Cina (nella foto Danilo Rampulla e Francisco Ipinazar con la maglia della nazionale Argentina).


Il Presidente Maurizio Corona li presenta così: “Il Carispezia Hockey Sarzana ha puntato su due giovani interessantissimi e, facendo riferimento al calcio, questi acquisti si possono paragonare a quelli di squadre di seconda fascia, le cosiddette provinciali, quando cercano in giro giocatori giovani promettenti che hanno voglia di provare a sfondare e diventare dei numeri uno nella loro disciplina. Questi ragazzi – continua Corona – le cui referenze hockeistiche sono altissime, mi sono stati caldeggiati dai nostri ex giocatori;  di Rampulla, talento puro, che abbiamo dovuto rubare alla concorrenza di importanti club italiani ed europei, mi hanno tutti decantato la sua velocità e le sue doti di goleador, per lui parlano le reti messe a segno. Di Ipininazar il suo cuore, la sua velocità, la sua tecnica, basti pensare che Francisco, pur partendo da posizione arretrata in pista , è il capocannoniere del campionato di Buenos Aires. Ma veniamo al dettaglio:  Danilo Rampulla, nonostante la sua giovanissima età, presenta un curriculum hockeystico degno di nota. Se fosse un cavallo, visto i suoi ascendenti, non avrebbe prezzo, basti pensare che i suoi i zii, fratelli della mamma di Danilo, sono Panchito Velasquez, fuoriclasse che ha scritto un pezzo di storia dell’ hockey argentino e Mariano Velasquez, campionissimo che ha giocato in Italia con la maglia del Follonica e una breve parentesi a Lodi. Come quasi tutti bambini san juanini inizia a giocare prestissimo, all’età di quattro anni, nel Sec Sindicato Empleados de Comercio dove  ha giocato sino all’età di 18 anni. Nelle categorie giovanili ha quasi  sempre primeggiato nel Campionato Sanjuanino e nella maggior parte di essi ha vinto la classifica cannonieri. Il 2017 è l’anno della sua  definitiva consacrazione quando partecipa al Campionato Mondiale Under 20 con la nazionale Argentina  a Nanchino, in Cina, dove l’Argentina conquista il quarto posto ed egli mette a segno sei reti. Sempre nel 2017  il Conception  di Osvaldo Raed lo porta dapprima a disputare il torneo sudamericano che vince e poi  a giocare in Spagna la Coppa Intercontinentale contro il Reus. Nel 2018  passa al Club Union di San Juan con cui gioca il Torneo di Apertura. Rampulla si presenta così ai suoi nuovi tifosi dichiarando “ho sempre sognato di giocare in Europa – dice Rampulla – il Sarzana mi sta dando questa grande opportunità e io non posso fallirla. Sono contentissimo e non vedo l’ora di mettermi a disposizione di mister Alessandro Bertolucci”. Francisco Ipinazar, inizia a giocare prestissimo, anch’egli all’età di quattro anni, nel Club Estudiantil Porteno di Buenos Aires spinto dal papà ex giocatore. Inizia come portiere poi scopre le sue doti d’attaccante. Nelle categorie giovanili ha quasi vinto ogni anno il campionato di Buenos Aires e nella maggior parte di essi anche la classifica cannonieri. Il 2016 è l’anno della sua  definitiva consacrazione quando partecipa ad un torneo con la selezione di Buenos Aires e le prestazioni di quel torneo  convincono i selezionatori della nazionale under 20 a convocarlo per i mondiali. Infatti anch’egli nel 2017 partecipa al Campionato Mondiale Under 20 con la nazionale Argentina . E’ la prima volta nella storia del suo club che un giocatore viene convocato ai mondiali. Per il mister argentino Francisco è un elemento quasi insostituibile per la sua duttilità in pista e diventa quasi un punto fermo della formazione biancoceleste. Ipinazar si presenta ai suoi nuovi tifosi rossoneri dichiarando “mi sembra tutto un sogno – dice Ipinazar – sono molto eccitato di iniziare questa avventura, darò tutto per la mia nuova squadra”.  Il due acquisti argentini arriveranno in Italia a fine agosto e si metteranno al servizio di Alessandro Bertolucci.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.