Hockey Sarzana | IL CARISPEZIA HOCKEY SARZANA UNDER 20 ALLA CONQUISTA DELLA COPPA ITALIA.
17970
post-template-default,single,single-post,postid-17970,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

IL CARISPEZIA HOCKEY SARZANA UNDER 20 ALLA CONQUISTA DELLA COPPA ITALIA.

IL CARISPEZIA HOCKEY SARZANA UNDER 20 ALLA CONQUISTA DELLA COPPA ITALIA.

Il Carispezia Hockey Sarzana  Under 20 alle finali di Coppa Italia che si disputano a Correggio/Modena nel week-end dal 26 al 28 Maggio. La formazione rossonera si presenta in emilia con un roster che ha tutte le carte in regola per conquistare la coccarda tricolore. La formazione diretta da Francesco Dolce è stata inserita nel Girone A che giocherà la fase di qualificazione a Correggio ed affronterà la formazione pugliese dell’ AFP Giovinazzo, e i Veneti dell’ Hockey Breganze. La formazione rossonera, composta da nove decimi che la scorsa stagione conquistarono il quarto posto ai Campionati Italiani si è classificata terza nel girone tosco ligure, approdando con qualche rammarico alla Coppa italia. “Queste finali di Coppa Italia ci stanno strette, il posto dei miei ragazzi erano le finali di Campionato Italiano – dichiara il Presidente Corona – non ci vogliamo nascondere e vogliamo puntare al gradino più alto del podio.” (nella foto la formazione del Carispezia Hockey Sarzana under 20)


“Queste finali di Coppa Italia ci stanno strette, il posto dei miei ragazzi erano le finali di Campionato Italiano – dichiara il Presidente Corona – non ci vogliamo nascondere e vogliamo puntare al gradino più alto del podio, questa è una squadra composta da nove decimi che la scorsa stagione conquistarono il quarto posto ai Campionati Italiani, basti pensare che tutti loro sono stati protagonisti con la nostra serie b che si è classificata terza e ha sfiorato la partecipazione alla final-eight per la promozione in serie A2, tutti loro hanno le potenzialità per scrivere una pagina importante nella nostra storia. Ci presentiamo a Correggio con un mister vincente – conclude il Presidente – che ha guidato la serie A1 a traguardi impensabili, oltre che l’under 13 alle finali nazionali di categoria, contro tutti i pronostici ed io sono certo che con questo gruppo e con questo mister  non possiamo che sognare la vittoria finale” La formazione di Francesco Dolce, una delle più attrezzate di tutto il settore giovanile rossonero si è classificata terza nel girone tosco ligure, approdando con qualche rammarico alla Coppa Italia. I Sarzanesi hanno perso la qualificazione alle Finali Nazionali di Campionato alla terza partita dei play off contro il l’ AS Viareggio, dopo aver vinto gara 1 al Centro Polivalente, perso gara 2 a Viareggio dopo essere stati in vantaggio di due reti sino a dieci minuti dal suono della sirena finale e aver fallito il tiro di prima che li avrebbe portati con tre reti di vantaggio e perso poi gara 3 di misura sempre a Viareggio. Ma veniamo ai protagonisti delle finali che cercheranno di conquistare la settima coccarda tricolore della società ligure: Ma veniamo ai protagonisti che proveranno  a compiere un miracolo sportivo e a conquistare il tricolore in terra toscana: il portiere Alessio Perroni, classe 1999, lasaracinesca” della formazione di Dolce, nazionale e Campione d’Europa under 17 nel 2014  è il secondo portiere delle formazione di serie A1, ha giocato anche alcune gare nel Campionato di Serie B. Attarki Tarek, classe 1998, capitano della formazione rossonera, giocatore generoso e tatticamente molto intelligente è una pedina importante della formazione di Dolce. Massimo Zeriali, classe 2000, difensore di sostanza, tecnica sopraffina,  in pista mette la sua classe a disposizione della squadra, elemento fondamentale nello scacchiere di mister Corona. Nik Piccini, classe 1999 attaccante potente e dotato di un grandissimo fisico e di un buon tiro. Emanuele Pauletta  classe 2000 Capocannoniere dell’ultima Coppa Italia Under 17 conquistata, velocità e classe da vendere per mister Corona sarà la grande sorpresa delle finali di Campionato. Mattia Rispogliati, classe 2000, difensore vecchio stampo, ottimo tiro, potrebbe essere utile al mister per cambiare l’assetto tattico della partita. Antonio Zanfardino, classe 2000, l’universale rossonero, duttile sia in attacco che in difesa è una pedina che potrebbe tornare utile alla causa. Alessandro Ungari,  classe 2002, giocatore tecnico e dotato di un tiro fortissimo, potrebbe essere aggregato alla rosa di Bassani. Matteo Franceschini, classe 2000, il vice-Perroni è migliorato moltissimo in questa stagione dove ha giocato stabilmente nella formazione B dell’ Under 20 ed, in caso di qualche problema al titolare, non sfigurerebbe certamente. Per ultimo, ma non per importanza, mister Francesco Dolce, che ha guidato la serie A1 a traguardi impensabili, oltre che l’under 13 alle finali nazionali di categoria, contro tutti i pronostici. Anche lui come il Presidente   Corona con un poco di rammarico visto il valore della sua formazione, che avrebbe meritato un altro palcoscenico. La formazione rossonera è stata inserita nel girone A con AFP Giovinazzo e Hockey Breganze ed il debutto è previsto per Venerdì 26 Maggio alle ore 15,45 contro l’Hockey Breganze al Palasport Dorando Petri di Correggio.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.