Hockey Sarzana | CARISPEZIA SCONFITTA AMARA
17608
post-template-default,single,single-post,postid-17608,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

CARISPEZIA SCONFITTA AMARA

CARISPEZIA SCONFITTA AMARA

A Monza i rossoneri avrebbero meritato il pareggio. L’arbitro Uggeri condiziona pesantemente il risultato con due decisioni assurde. Ottima prestazione collettiva. Le reti portano la firma di Francesco Dolce (doppietta) e Francesco De Rinaldis. “Siamo stati scippati come una donna anziana inerme quando esce dalle poste con la pensione” sono le prime parole del Presidente Maurizio Corona al termine della gara. (nella foto immagini della partita di Monza).


CENTEMERO MONZA – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 4 – 3  (2 – 1)

CENTEMERO MONZA: Oviedo (Piscitelli), Martì, Julian Martinez (1), Camporese, Lucas Martinez (3), Filippo Compagno, Francesco Compagno, Galimberti, Zucchetti. Allenatore: Tommaso Colamaria.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Alessio Perroni), De Rinaldis (1), Pistelli, Sterpini, Dolce (2), Rossi, Di Donato, Festa, Borsi. Allenatore: Francesco Dolce.

Arbitri: Sig. Eccelsi (NO), Sig. Uggeri (LO) ausiliario Sig.Velluti (MZ)

“Siamo stati scippati come una donna anziana inerme quando esce dalle poste con la pensione” sono le prime parole del Presidente Corona al termine della gara che poi elogia i suoi ragazzi. “Voglio ringraziare i miei ragazzi, sono stati fantastici, abbiamo giocato da dieci, siamo stati dei leoni con un unico neo, quello di non aver chiuso la partita quando il Monza stava barcollando, unica magra consolazione che continuando a giocare in questa maniera e  con questo cuore possiamo guardare con fiducia al prosieguo della stagione – dichiara il Presidente Corona –  se analizziamo  la gara di oggi, il Monza per un periodo del primo tempo è stato superiore lasciandoci solo le ripartenze, ma nel secondo tempo dopo la rete di Dolce del momentaneo nostro vantaggio i brianzoli erano in difficoltà e noi avremmo potuto fare anche bottino pieno, abbiamo avuto quattro palle gol nette, abbiamo preso un doppio palo con Festa, un miracolo di Oviedo su De Rinaldis poi Borsi e Dolce che non hanno trovato la porta. Dopo di chè due decisioni arbitrali assurde – continua Corona – il pareggio di Lucas Martinez frutto di un gesto tecnico sublime dell’attaccante Argentino ma però viziato da un netto fallo di mazza alta dello stesso e poi il decimo fallo a 40 secondi dal termine che inizia con un fallo di Martinez a Borsi che poi per divincolarsi dalla presa dell’argentino commette a sua volta fallo. Quella di Monza è una sconfitta che poteva essere messa in preventivo alla vigilia, squadra di ottimi giocatori e costruita con l’obiettivo della semifinale scudetto; poi se resti aggrappato al risultato sino a quaranta secondi dal suono della sirena sogni di fare il colpaccio come a Ginevra. Poi  il presidente Maurizio Corona racconta del colloquio avuto con il commissario di campo a fine partita Volevo scambiare due chiacchere con gli arbitri per confrontarmi con loro, alla presenza del commissario ma poi ho desistito ero veramente troppo nervoso. Io considero Alessandro Eccelsi il migliore arbitro italiano del momento e da lui mi sarei aspettato che prendesse per mano il giovane collega e specialmente  sulla rete del pareggio dove lui era in linea intervenisse e annullasse l’errore di Uggeri. Dentro di me ho una sola preoccupazione che tutto quello che sta accadendo sia un accanimento verso la mia persona e di rimando verso l’ Hockey Sarzana e di questo ne soffro molto anche a livello emotivo e di salute personale. Ora però basta piangere – conclude Corona – guardiamo avanti basso profilo e al pezzo che abbiamo una salvezza da conquistare. Sabato e martedì giochiamo al Vecchio Mercato e dobbiamo essere tutt’uno pubblico e squadra abbiamo bisogno della città e del sesto uomo”. Veniamo alla cronaca della partita: nel Centemero Monza l’allenatore Tommaso Colamaria schiera nello starting-five iniziale  Oviedo a difesa della porta, Francesco Compagno, Marti, Julian Martinez e Lucas Martinez a disposizione in panchina Filippo Compagno, Zucchetti, Camporese, Galimberti e il secondo portiere Piscitelli. Dolce risponde con il solito quintetto Corona, Rossi, De Rinaldis, Borsi, Festa. Monza in vantaggio al 6’,29” con Julian Martinez su azione di contropiede si presenta tutto solo davanti a Corona e lo batte con un tiro accompagnato alla sua destra. Raddoppio dei padroni di casa  al 14’,19” su tiro di prima concesso per un fallo di Borsi reo di aver colpito Francesco Compagno sull’avanbraccio, si incarica della battuta Lucas Martinez che batte Corona. Sarzana si scuote  e reagisce non passa un minuto che Rossi serve un preciso assist a Dolce che batte Oviedo. Al 20’,40” la ghiotta occasione per pareggiare cartellino blu a Lucas Martinez per un fallo su De Rinaldis  si incarica della conclusione Festa ma la palla termina a lato. Si chiude la prima frazione di gioco che ha visto trame veloci su entrambi i fronti con Corona e Oviedo protagonisti di alcuni interventi risolutivi e con il punteggio di 2 a 1 a favore della formazione lombarda le due squadre vanno al riposo. L’inizio del secondo tempo è di marca ligure al 31’,20” De Rinaldis  (ancora una grandissima prestazione per il numero 88 rossonero) servito da Borsi trova la rete del pareggio. Al 37’,20” i Sarzanesi passano in vantaggio Festa serve un assist a Dolce che il mister/bomber rossonero mette alle spalle di Oviedo. Sul 3 a 2 la partita è un monologo: Centemero a testa bassa che conclude in porta da tutte le posizioni Corona che respinge e innesca  contropiedi, i rossoneri si trovano quattro volte davanti a Oviedo, alla prima colpiscono un doppio palo con Festa con l’italo argentino battuto, poi un miracolo di Oviedo su De Rinaldis e ancora Borsi e Dolce che non trovano la porta. Al 43’ il “fattaccio” Lucas Martinez compie di un gesto tecnico sublime si alza la palla in trottola in area, supera De Rinaldis e poi schiaccia alle spalle di Corona, goal bellissimo ma però viziato da un netto fallo di mazza alta dello stesso. La partita sembra indirizzata al pareggio anche perché sia Corona che Oviedo sembrano invalicabili ma poi a 40” dal termine il regalo del Sign. Uggeri alla Colamaria&company l’arbitro lodigiano fischia il decimo fallo ai Sarzanesi che inizia invece con un fallo di Martinez a Borsi che poi per divincolarsi dalla presa dell’argentino commette a sua volta fallo. Tiro di prima affidato allo stesso Luca Martinez che fa secco Corona e regala il successo al Centemero Monza.  Il Sarzana è atteso Sabato 12 Novembre al Vecchio Mercato alle ore 20,45 contro il Bassano e poi Martedì 15 Novembre alle 20,45 sempre al Vecchio Mercato contro il Correggio.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.